Bastoncini telescopici

In montagna, l’ideale è mantenere un passo regolare e non troppo veloce. Evitate l’interval training per non stancarvi subito e rischiare di non godervi appieno la bellezza della montagna. Sui terreni scivolosi prestate la massima attenzione al sentiero.

Bastoncini telescopici

I bastoncini telescopici possono rivelarsi molto utili durante un’escursione in montagna perché aiutano a mantenere l’equilibrio, soprattutto sulle pietraie, sui tratti innevati, sui prati dove l’erba è molto alta e quando si trasporta uno zaino piuttosto pesante. Se usati correttamente, possono rappresentare un valido aiuto, specie in discesa, per alleggerire le sollecitazioni a carico delle ginocchia e del bacino e, a lungo andare, evitare danni alle articolazioni.

  • Tenete i bastoncini lungo i fianchi, vicino al corpo, e puntateli più avanti del punto in cui andrete a poggiare il piede.
  • Tenete le braccia piegate
  • In discesa regolate i bastoncini a una lunghezza pari al massimo a 2/3 della vostra altezza.
  • Se dovete superare un gradone piuttosto alto, usateli come appoggio puntandoli entrambi davanti a voi alla base del gradone.
  • Attenzione: se non sono stati ben fissati, i bastoncini telescopici possono cedere quando andate a poggiarci sopra il peso, facendovi cadere rovinosamente. Perciò verificate regolarmente che siano ben saldi.

Ricordate che l’uso prolungato dei bastoncini telescopici può ridurre il vostro senso dell’equilibrio per cui, se non sono proprio indispensabili, qualche volta lasciateli a casa.